AIUTI UE SENZA CONDIZIONALITÀ

APPELLO DI RINALDI AI PARLAMENTARI M5S RESPONSABILI CONTRO IL MES.



Il governo appare continuare nella pericolosa strada del MES,  e questo nonostante la contrarietà di molte forze politiche, nonostante non ci sia necessità di prestiti condizionali, ma di denaro a fondo perduto, nonostante il peso devastante delle politiche dei vari Memorandum del MES. 


“Mentre gli italiani combattono ogni giorno contro l’epidemia del coronavirus e le sue drammatiche conseguenze, in Europa c’e’ chi lavora per far sottomettere l’Italia alla Troika e farle fare una fine peggiore della Grecia. Questo e’ molto grave e del tutto inaccettabile”. E’ lo scenario paventato dall’eurodeputato della Lega Antonio Maria Rinaldi, componente della commissione Econ.


“Il governo a guida PD, tramite il ministro Gualtieri, tenta di fare accordi con le istituzioni Ue per ricorrere al Mes: bisogna che tutte le forze che si oppongono a questa scelta disastrosa alzino la voce. Non solo l’opposizione, ma anche – aggiunge – chi, come il M5s, si è sempre pronunciato contro il Mes e contro le condizionalità degli aiuti”.


“La posizione del governo e del Pd, che invocano il Mes senza mandato del Parlamento, è irresponsabile e metterebbe l’Italia – ribadisce – ai piedi della troika. Lancio un appello ai parlamentari responsabili del M5s, affinchè siano coerenti con quanto hanno sempre sostenuto e con i loro impegni elettorali: bisogna fermare questo scempio”.


di Antonio Maria Rinaldi


Articolo originale tratto da Scenarieconomici.it

0 visualizzazioni