Carla Bruni contro il Ministro degli Interni: “Salvini è semplicemente sgradevole”


Anche Carla Bruni nella lista dei vip indignati contro Matteo Salvini che hanno aderito al manifesto-vergogna "Chi tace è complice", che ha messo insieme una nutrita schiera di neo-girotondini uniti dall'odio per Salvini. Ammesso che tutti quelli inseriti nell'elenco abbiano davvero condiviso la battaglia (il direttore del TgLa7 Enrico Mentana, per esempio, si è subito tirato indietro sputtanando Coppola) e non siano stati inseriti a loro insaputa, è a dir poco eclatante la presenza di Carla Bruni, la signora radical chic che tace dei guai del marito Sarkozy ma si schiera con toni aspri contro Matteo Salvini e lo definisce “semplicemente sgradevole”. La Bruni è sempre stata schierata a sinistra, ma in senso radical - chic, un po’ come la nostra casereccia Laura Boldrini. Grandi proclami ideali, grandi aperture mondialiste, grandi passioni per i poveri, gli emarginati, gli ultimi del mondo e grandi interessi per la propria carriera e per i propri agi e privilegi di casta, dagli abiti firmati alle abitazioni di lusso di cui ha sempre fatto gran spolvero, alla faccia dei baraccati delle faveltas brasiliane, a cui, naturalmente, si dice vicina, ma solo idealmente. La signora Carlà definisce Salvini sgradevole ma viene da chiedersi se considera altrettanto sgradevole anche il marito Sarkozy, oltretutto formalmente anche conservatore (la coerenza non è una dote innata nella signora), che ha bombardato una persona a cui doveva soldi e che era a conoscenza dei suoi segreti. Un bel modo di risolvere le questioni personali, non molto in linea con i grandi ideali della moglie internazionalista e idealista. Scatenare una guerra personale che lede in primis proprio gli interessi della terra in cui è nata e di cui ha ancora cittadinanza (insieme a quella francese), e cioè l’Italia, non le suscita una indignazione, magari canterina, contro le azioni del marito? Eppure la signora Sarkozy tace, e dai suoi dorati lidi sorride beffarda perché, come dice il marchese del Grillo “Io so io’ e voi nun siete un c….”.

#CarlaBruni

0 visualizzazioni